adesso che non sono più un bonsai

24 settembre 2012 § Lascia un commento

“Ma sei arrabbiato papà?”

“No, è solo che stavo facendo un sogno bellissimo ed è suonata la sveglia”

“Cosa sognavi?”

“Non mi ricordo, ma stavo benissimo perché ero in barca…”

Quando ero minuscola, alta più o meno come un bonsai, mio papà mi diceva che gli sarebbe piaciuto vivere la sua vita in barca, una volta avuta la pensione.

Il libro preferito di mio papà è Il vecchio e il mare: una volta l’ha pescato anche lui un marlin, insieme al suo migliore amico. Quello che poi è impazzito, si è messo insieme a una sciacquetta di 30 anni meno di lui e si è lasciato morire, gonfio di alcool e tristezza.

Mi è sempre piaciuto andare in barca con mio papà, è una delle mie cose preferite. Forse mi piace perché so che mio papà e io sentiamo il mare dalla barca nello stesso modo e non c’è bisogno di parlare, basta guardare insieme il mare.

E stamattina mi si è stretto il cuore per via di quel suo sogno che se n’è andato via.

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo adesso che non sono più un bonsai su do not disturbia.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: