Parrucchiere impertinenti

27 novembre 2012 § Lascia un commento

Ho un vago ricordo di mio nonno: parlava poco e aveva una malattia odiosa che gli portava via la forza dalle gambe. Camminava poco e aveva gli occhi azzurrissimi.

Questa notte l’ho sognato: era a letto, tutti noi intorno, e raccontava cose divertenti di quando era giovane. Nessuno capiva nulla perché mio nonno aveva zero denti in bocca e solo mia nonna decifrava quello che diceva. E infatti anche nel sogno capiva tutto benissimo e rideva fortissimo, tanto da non riuscire a parlare. Stavamo tutti aspettando che la nonna traducesse quello che il nonno stava raccontando, quando mi sono ritrovata nel negozio di una parrucchiera a Timor. Mi stava tagliando i capelli con la macchinetta elettrica: erano a spazzola ma lunghi almeno 10 cm.

In Africa non credono alla storiella della psicanalisi e dell’inconscio: dicono che se sogni qualcuno è perché quel qualcuno ti è venuto a trovare.

Cara parrucchiera, la prossima volta non avere fretta di arrivare, grazie.

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Parrucchiere impertinenti su do not disturbia.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: